VENDITA nell’era post-COVID: nuovi consumatori, nuova concorrenza

Quello che è successo durante la crisi sta per diventare storia. Le perdite di vendita sono state per lo più contestuali: la maggior parte dei negozi semplicemente sono stati chiusi e, con pochissime eccezioni, le restrizioni di mobilità imposte dalla quarantena hanno reso impossibile per le persone lasciare le loro case e fare acquisti.
Pertanto, credo fermamente che l’aumento significativo delle vendite online negli ultimi tre o quattro mesi sia dovuto principalmente a queste ragioni contestuali, e anche se stanno arrivando cambiamenti significativi nel settore, non credo che questo sia il più significativo di loro. È ragionevole ammettere che le tendenze già viste prima della pandemia, con l’acquisizione online ogni anno più nuove vendite di B&M, potrebbero alla fine accelerare il suo ritmo, soprattutto nei primi mesi post-Covid19, ma molto di più cambieranno. Molti specialisti del Retail stanno esprimendo opinioni che sono coerenti con la mia convinzione su questo argomento. Alla fine, altri possono avere visioni contrarie. Dovremo tutti aspettare che nei prossimi mesi siano disponibili ulteriori dati, per comprendere meglio la portata di questo fenomeno. (…)

Testo scritto da
Joào Carvalho

Per leggere l’articolo completo, clicca sul link per accedere all’articolo su linkedin:

https://www.linkedin.com/pulse/retail-post-covid-era-new-consumers-competition-jo%25C3%25A3o-carvalho/?trackingId=CnAHTtMEV02lY4Fyk6oc%2Fg%3D%3D

 - 
Arabic
 - 
ar
Bengali
 - 
bn
German
 - 
de
English
 - 
en
French
 - 
fr
Hindi
 - 
hi
Indonesian
 - 
id
Portuguese
 - 
pt
Russian
 - 
ru
Spanish
 - 
es